DETTAGLIO NEWS TORNA ALL'ELENCO

10/07/2014 → Pubblichiamo la Circolare del Ministero dell'Interno 14 aprile 2008 e il chiarimento dell'ANCE del 7 maggio 2013 sulla Carta di Qualificazione del Conducente (CQC) di Imprese edili proprietarie di automezzi adibiti al trasporto materiali ed attrezzature per i quali è richiesta la patente C e C+E,.

affairs with married men click cheat on my husband
why do people cheat maryaltmansblog.com.nobullsoftware.com married men and affairs

ANCE SICILIAbrbrCarta di qualificazione: il nuovo decreto ministeriale br7 Maggio 2013 br brAl fine di ridefinire la disciplina riguardante la carta di qualificazione dei conducenti (cd. CQC) il Ministerobrdelle Infrastrutture e dei trasporti ha emanato il DM 17 aprile 2013 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 102brdel 3 maggio 2013 (che abroga il DM 22 ottobre 2010).brIl provvedimento, che non ha dunque carattere innovativo, coordina con le novità apportate al Codice dellabrStrada e riepiloga gli adempimenti necessari per l’ottenimento della CQC.brDi seguito abbiamo riassunto brevemente le disposizioni di maggiore interesse.brQuando occorre la CQCbrLa CQC, è un documento abilitativo che si aggiunge alla patente di guida. E' necessaria per tutti ibrconducenti che effettuano professionalmente l'autotrasporto di persone e di cose su veicoli per la cui guidabrè richiesta la patente delle categorie: C1, C, C1E, CE, D1, D, D1E e DE (prima C, CE, D e DE).brPer il trasporto merci è obbligatoria dal 10 settembre 2009.brDal 18 aprile 2013, al momento del rilascio o del rinnovo della CQC, non viene più rilasciata una nuovabrtessera, ma la patente con l'aggiunta del codice 95 sul retro di essa. Si ha quindi un'unica patente, chiamatabrPatente CQC, nella quale sono segnate le patenti possedute, il tipo di CQC e le relative scadenze.brIl conducente deve avere sempre con sé la CQC (ovvero la patente integrata con il codice 95) che devebrpoter essere esibita insieme agli altri titoli di viaggio agli organi di controllo che ne facciano richiesta.brCome si consegue la CQCbrSi consegue a seguito della frequenza ad un corso di formazione inziale e superamento del relativo esamebrovvero per documentazione (senza esame).brPossono ottenere la CQC per documentazione i conducenti già titolari del certificato di abilitazionebrprofessionale KD rilasciato entro la data del 9/9/08 Eo titolari della patente di categoria C oppure CEbrrilasciata entro la data del 9/9/09.brPer il trasporto di cosEmerci il 9 settembre 2014 è il termine convenzionale di scadenza di tutte le CQCbremesse tramite documentazione (anche di quelle che se richieste saranno rilasciate fino a tale data). Ibrtitolari in tal caso dovranno procedere al rinnovo della stessa previa frequenza al corso di aggiornamentobrprofessionale.brIl rilascio della carta di qualificazione del conducente è subordinata al possesso della patente di guida inbrcorso di validità.brAttività di guida esentatebrA.veicoli la cui velocità massima autorizzata non supera i 45 km/h;brB.veicoli ad uso delle forze armate, della protezione civile, dei pompieri e delle forze responsabili delbrmantenimento dell'ordine pubblico, o messi a loro disposizione;brC.veicoli sottoposti a prove su strada a fini di perfezionamento tecnico, riparazione o manutenzione, e deibrveicoli nuovi o trasformati non ancora immessi in circolazione;brD.veicoli utilizzati in servizio di emergenza o destinati a missioni di salvataggio;brE.veicoli utilizzati per le lezioni di guida ai fini del conseguimento della patente di guida o dei certificati dibrabilitazione professionale;brF.veicoli utilizzati per il trasporto di passeggeri o di cose a fini privati e non commerciali. Sono esclusi da talebrobbligo soltanto i conducenti di autobus, minibus che effettuano trasporto di persone senza lucro (es.brtrasporto di dipendenti, ad opera della ditta, effettuata da un dipendente dell'impresa su mezzi di proprietàbrdella stessa, ecc.).;brG.veicoli che trasportano materiale o attrezzature, utilizzati dal conducente nell'esercizio della propriabrattività, a condizione che la guida del veicolo non costituisca l'attività principale del conducente (trasporto inbrconto proprio).brPer quanto riguarda le esenzioni previste ai punti F e G riferite ai conducenti di veicoli adibiti ad uso proprio,bri ministeri competenti hanno chiarito che detta esenzione non si applica nel caso in cui il conducente delbrveicolo risulti assunto alle dipendenze di un’impresa con la qualifica di autista. In tal caso, infatti, non vi èbrdubbio che la guida del veicolo, pur munito di licenza al trasporto in conto proprio, sia svolta a titolobrprofessionale. La carta di qualificazione è sempre obbligatoria per il trasporto in conto terzi. Se il dipendentebrnon è inquadrato con mansioni di autista, in caso di violazioni al Codice della strada, l'eventualebrdecurtazione dei punti verrà effettuata sulla patente di guida anche se il dipendente possiede la CQC.brPer i dipendenti delle imprese edili che svolgono, in base alle mansioni attribuite, attività di guida, èbropportuno che ciò sia adeguatamente dimostrabile in sede di controllo da parte degli organi di Polizia sibrsuggerisce di tenere a bordo del veicolo una copia del proprio contratto di LAVORO al fine di poter dimostrare,brin sede di controllo, l'inquadramento anche come autista.brValiditàbr5 anni rinnovabili (previa frequenza del corso di aggiornamento).brSanzione amministrativa e decurtazione puntibrFermo restando quanto previsto da specifiche disposizioni, la guida anche se con regolare patente, mabrsenza la CQC è soggetta al pagamento di una sanzione da 400 euro a 1600 euro oltre alla sanzionebraccessoria del fermo amministrativo per 60 giorni.brLa guida con CQC scaduta è soggetta alla sanzione da euro 155 a euro 624 oltre alla sanzione accessoriabrdel ritiro della carta.brIn caso di impossibilità momentanea ad esibire la CQC si applica la sanzione del pagamento di una sommabrda euro 41 a euro 168.brL’eventuale decurtazione del punteggio si applica alla carta di qualificazione del conducente, se gli illecitibrsono commessi alla guida dell'autoveicolo per cui è prevista la carta di qualificazione del conducente ebrnell'esercizio dell'attività professionaleutista.brIn caso di perdita totale del punteggio sulla carta di qualificazione del conducente, detto documento èbrrevocato se il conducente non supera l'esame di revisione previsto dall'articolo 126-bis Codice della Strada.brDalla revoca della patente di guida consegue anche quella della carta di qualificazione del conducente.brIn allegato il Decreto 17 aprile 2013 Ministero delle infrastrutture e dei trasportibr 
your wife cheated on you dabbeltinsurance.com why cheat on your wife

Visualizza Documento